CONVIENE?

Il tipo di materiali e la loro qualità conferiscono a questi elementi una longevità illimitata: tutti gli accessori sono in acciaio inox e i tubi in acciaio zincato a caldo con spessore di 3mm. 

 

Essendo questo un sistema con accessori (costi) esclusivamente sulle testate è ovvio che, più il filare è lungo, più il costo si ammortizza. Un filare di 20m costa come un filare di 200m; a differenza di sistemi con accessori lungo il filare, dove più il filare è lungo più i costi aumentano (anche e soprattutto quelli di posa). 

I costi di posa sono estremamente bassi rispetto a sistemi con molti accessori (ancore, tiranti, tendifili, molle, mensoline, catenelle, chiodi ecc ecc..) in quanto è sufficiente piantare i pali, montare il contropalo e stendere i 6 fili. 

Inoltre, bisogna considerare che si sta valutando l'adozione di un Metodo di Coltivazione con alle spalle una sperimentazione di oltre 10 anni e non l'acquisto di accessori per vigneti.
 

La convenienza di questo sistema si identifica quindi: nella durata illimitata dei materiali, nella tenuta delle testate e sopratutto nella diminuzione di ore di lavoro per la gestione del filare (manutenzione, fasi di lavoro). 

Quest'ultimo aspetto in particolare, dovrebbe essere ben considerato da chi intende impiantare un nuovo vigneto, in quanto è nella gestione che ci saranno i maggiori costi, sopratutto perchè ogni anno si ripresenteranno fino all'estirpo del vigneto. 

 

I costi dei materiali, qual'ora fossero in accesso, si possono ammortizzare tranquillamente negli anni a seguire, grazie al risparmio garantito nella gestione del filare.  
 

L'assistenza e la formazione a disposizione del cliente, offrono un servizio a 360 gradi.

REALIZZARE UN IMPIANTO

La posa dei materiali è stata oggetto di profondi studi per semplificarne l'installazione ed abbattere i costi di posa ma sopratutto per scongiurare il cedimento delle testate nel tempo.

Tutti i materiali sono di facile installazione e non richiedono particolari capacità o competenze, possono essere installati dal personale aziendale sotto la guida di un tecnico che seguirà passo passo la realizzazione. 

E' possibile scegliere una testata in acciaio o una testata con palo di testa in Legno per chi ha esigenze estetiche particolari.

Tutta la fase di realizzazione è sempre accompagnata dall'assistenza di un tecnico previo studio di fattibilità in loco. 

Per realizzare un impianto o per avere informazioni specifiche scrivici una mail o un messaggio dalla sezione contatti. 

COSA SERVE?

I materiali neccessari per comporre una testata sono:

 

   1 Palo di testa in acciao zincato

   1 Contropalo in acciaio zincato

   1 Collare snodato zincato o Inox

   1 Piastra in acciaio grezzo

   3 Forcelle traslabili in acciaio zincato o Inox

Per chi preferisce un palo di testa in legno o per chi vuole ristrutturare un vigneto, è possibile adattare il sistema a qualsiasi testata, con l'utilizzo di una guida zincata da fissare al palo esistente.

 

Gli interpali devono essere asolati e devono avere asole che permettano ai fili mobili di essere sganciati facilmente, possibilmente con una mano sola, ma che allo stesso tempo non permettano lo sgancio accidentale.

Il palo ARTOS MEISER Serie E è stato modificato per questo metodo di coltivazione. Infatti viene fornito con ganci personalizzati "metodo Grimaldi": a "N" per i fili di sommità e di banchina, e ad "H" per i fili traslabili.

I ganchi ad "H" interni impediscono che i fili metallici escano dalla loro sede (anche su terreni in pendenza) e permettono di estrarre facilmente il filo, caratteristica indispensabile per gestire velocemente la palizzatura.

I fili sono solo 6:  2 in acciaio zincato (banchina e di sommità) e 4 in acciaio inox (traslabili) questo porta ad un risparmio di 4500m/ha (circa 250€) di filo rispetto ad un sistema classico con 7 fili.